Mercoledì 28 Giugno 2017
  • Il territorio di Farra di Soligo

    Mercoledì 25 Marzo 2015, 12:22

    Farra di Soligo, capoluogo comunale è situato a 157 m s.l.m. e comprende le frazioni di Col San Martino e Soligo. Il territorio, in parte pianeggiante, si sviluppa ai piedi della catena di colline poste a occidente del fiume Soligo ed è attraversato dal corso tortuoso della Rui.

    L'origine del toponimo è longobarda, le frare erano infatti gruppi parentali che vantavano comune discendenza e che costituivano l'organizzazione sociale del popolo longobardo; in seguito vennero ad indicare anche il territorio sul quale queste genti erano insediate. Di origine longobarda sono anche altri toponomi della zona, come Col de Guarda, Col Monguarda, Gardè e Pertegà, e molti cognomi come Arman e Ghizzo.

    L'agricoltura è sempre stata la risorsa principe nell'ambito comunale: motivo di vanto è la produzione di ottimi vini, apprezzati ovunque, come il Prosecco e il Verdiso. Nel periodo tra le due guerre si svilupparono alcune attività artigianali e industriali, connesse in particolare al settore abbigliamento. Il più recente fenomeno del miracolo economico interessa i settori alimentare, meccanico, tessile e, naturalmente, del mobile.

background